AMBIENTE

Nuova messa in sicurezza per la discarica di Enna

di
Provvedimento del tavolo tecnico convocato dal prefetto Guida. Bisogna intervenire, ancora una volta, a causa di una fuoriuscita di percolato

ENNA. Scatta una nuova messa in sicurezza per la discarica di Cozzo Vuturo. La decisione è stata presa, nel fine della scorsa settimana, dai componenti di un tavolo tecnico convocato appositamente dal prefetto Fernando Guida. Presenti i sindaci del territorio, i rappresentanti dell'ex Provincia, dell'Ato rifiuti, dell'Arpa e della Regione. C'è la necessità di intervenire, ancora una volta, riguardo una fuoriuscita di percolato.

Già negli anni passati era stato registrato il problema ed era intervenuta la Procura. Sulla discarica, lo scorso anno, sono stati fatti dei lavori per circa 170 mila euro sostenuti dal solo Comune di Enna. Adesso i venti sindaci, di comune accordo, hanno deciso che un intervento va fatto preventivamente per evitare guai peggiori. Ogni comune parteciperà alla spesa in relazione alle quote sottoscritte. Soddisfatto il sindaco di Enna Maurizio Dipietro: «In questo modo eviteremo le emergenze. Ma ci siamo mossi in anticipo anche per evitare danni ambientali e, di conseguenza, anche economici. Registro finalmente la compartecipazione alle spese considerato che fino ad ora è stato solo il Comune di Enna a farsi carico della messa in sicurezza del sito». Per l'amministrazione Dipietro è quasi una conquista quando invece dovrebbe essere un fatto normale poiché «la discarica è utilizzata con costanza da tutti i comuni».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X