IL CASO

Caos al cimitero di Enna

di
Il sopralluogo di Contino: «Hanno aperto l'entrata per le macchine praticamente a tutti e oggi ci ritroviamo auto posteggiate anche in doppia fila. È assurdo»

ENNA. "Il cimitero un luogo sacro? Macchè è diventato una sorta di centralissima via Roma nell'orario di punta». Sbotta così l'assessore Giovanni Contino dopo che nel fine settimana si è recato fra i viali del campo santo per definire gli ultimi accorgimenti. Deve completare l'organizzazione della Commemorazione dei defunti del 2 novembre.

«Questo purtroppo è un regalo che ci hanno lasciato. Hanno aperto l'entrata per le macchine praticamente a tutti ed oggi ci ritroviamo autoveicoli posteggiati ovunque, anche in doppia fila. Siamo all'assurdo». Non solo ma dentro il cimitero si verificano pure scene di nervosismo fra gli automobilisti con clacson attivati per passare e questo è tutto dire. «Non solo ma mi sono imbattuto in una signora che con l'auto era uscita fuori dalla sede stradale ed era andata dove non doveva. Risultato ha rotto la coppa dell'olio. E la voleva pagata pure dal Comune. Siamo all'assurdo».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X