"Suoni d'oc", a Nicosia il docu-film del liutaio Severini - Video

Racconta il viaggio, tra arti e tradizioni, che il liutaio compie dalla sua Randazzo in giro per la Sicilia, alla ricerca di riproduzioni d’epoca della “viella”, uno strumento musicale medioevale, archetipo del violino moderno.

Si intitola "Suoni d'oc" il docu film del liutaio e musicista Giuseppe Severini, realizzato tra Nicosia, Palermo e Messina. Il documentario, della durata di 23 minuti, è stato presentato nell’aula consiliare del palazzo Municipale di Nicosia e racconta il viaggio, tra arti e tradizioni, che il liutaio compie dalla sua Randazzo in giro per la Sicilia, alla ricerca di riproduzioni d’epoca della “viella”, uno strumento musicale medioevale, archetipo del violino moderno.

Lo studio delle raffigurazioni medioevali della viella, attraverso città quali Messina, Palermo e Nicosia, ha consentito allo stesso Severini di riprodurre un vero esemplare dello strumento. Ma il viaggio si è rivelato anche un interessante confronto con vari aspetti delle culture locali come i dialetti, le tradizioni gastronomiche e artigianali, grazie alle diverse testimonianze raccolte, durante il suo percorso, da Severini.

Diretto da Daniele Greco e Mauro Maugeri e prodotto dall’Associazione culturale Scarti di Acireale, il docufilm ha partecipato a numerosi festival cinematografici nazionali ed internazionali. Al Silafest, concorso dedicato al cinema turistico ed ecologico svoltosi in Serbia, ad esempio, ha ricevuto il premio “Danubio blu” come “miglior film sul turismo culturale”. In occasione della proiezione a Nicosia del 30 dicembre, in presenza del numeroso pubblico, del sindaco di Nicosia, dott. Luigi Bonelli, e di alcuni assessori, il liutaio ha anche suonato alcuni degli strumenti personalmente ricostruiti.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook