UNIVERSITA'

Kore di Enna al contrattacco: due ricorsi sul sequestro

di

ENNA. La Fondazione e l'Università Kore passano al contrattacco. Al centro dell'inchiesta su una presunta malversazione che ha portato la Procura e la Guardia di Finanza a sequestrare il conto corrente della Fondazione.

L'indagine ruota attorno al contributo del Comune di Enna, un milione di euro, deliberato nel 2004 e erogato nel 2012, quando i soldi furono girati nel conto della Fondazione. Denaro che, secondo la Procura, non sarebbe mai finito nel conto dell'Università, dunque sarebbe stato distratto dalle finalità a cui era destinato. Per questo il 9 dicembre la Finanza ha sequestrato il conto della Fondazione.
Ma sulla questione adesso sono stati presentati ben due ricorsi.

Uno è della Fondazione, presieduta dall'ex deputato regionale Edoardo Leanza, assistita dagli avvocati Antonio Impellizzeri e Gianfranco D'Alessandro. L'altro lo ha presentato il Presidente dell'Università Cataldo Salerno, che è assistito dall'avvocato Impellizzeri. Diciannove pagine di ricorso, quest'ultimo, dove il penalista passa in rassegna l'intera vicenda, per cui in otto sono stati iscritti sul registro degli indagati: sono amministratori, fra cui Salerno e Leanza (che è presidente da poco e dunque figura indagato al pari di altri componenti del Cda della Fondazione, mentre Salerno viene indicato come presidente) e revisori.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X