MUSICA

Chitarra e voce, il concerto intimo della Turci a Enna

di

ENNA. Timbro inconfondibile da contralto, stile personalissimo e presenza scenica. Questa sera sul palco del Teatro Garibaldi Paola Turci, per l' unica tappa siciliana del suo tour «Io sono». La cantautrice romana, che celebra con il suo ultimo lavoro discografico trent' anni di carriera, presenterà in città il suo nuovo disco antologico che contiene 12 canzoni storiche (tra cui «Questione di sguardi», «Stato di calamità»,) completamente riarrangiate con sonorità elettro -acustiche, e tre brani inediti, tra i quali la tiltle track scritta da Francesco Bianconi dei Baustelle e da Kaballà «Questa non è una canzone» e «Quante vite viviamo».

La sua discografia racconta trent' anni di musica, trent' anni di Pola Turci, dai primi felici esperimenti cantautorali («Ragazza sola, ragazza blu», «Ritorno al presente»), agli album targati BMG («Ragazze» e «Una sgommata e via») usciti prima del grande successo arrivato alla fine degli Anni 90. Gli anni Duemila hanno invece coinciso con un ritorno alle proprie istanze artistiche più intime, raccontate grazie ad album come «Questa parte di mondo», tra il 2009 e il 2012, segue una vera e propria trilogia dedicata all' amore, al femminile e al suo sguardo sul mondo con «Attraversami il cuore», «Giorni di rose» e «Le storie degli altri», fino ad arrivare a «Io sono».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X