IL CASO

Procura di Enna, è allarme per l'organico dimezzato

di

ENNA. Vanno via due giudici dal Tribunale di Enna, dove resterebbe “enorme” il carico di lavoro arretrato. Ed è in arrivo una nuova emergenza in Procura, dove tra un mese rimarranno solo 4 sostituti degli 8 previsti dal Csm, per l’organico dell’ufficio diretto dal procuratore Massimo Francesco Palmeri.

Per questo, “ancora una volta gli avvocati di Enna lanciano un grido di allarme”. Così il presidente dell’Ordine forense Giuseppe Spampinato ha rilanciato il tema: a Enna, «Seppure gli indici statistici di smaltimento delle pendenze siano stati alti e confermino una complessiva laboriosità», resta un «forte arretrato strutturale, soprattutto nell’ambito della giustizia civile e del lavoro, causata da un passato caratterizzato da lunghi periodi di scopertura dei posti in pianta organica dei magistrati».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X