ZOOTECNIA

Brucellosi, cure per i bovini infetti: 4 allevamenti dissequestrati a Enna

di

ENNA. È rientrato pure a Enna l' incubo delle malattie animali. Il sindaco ha dissequestrato, revocando le restrizioni sanitarie che erano state inizialmente impartite, quattro grossi allevamenti, che erano stati sottoposti a sequestro fiduciario, alcuni mesi fa, per la brucellosi bovina.

Il provvedimento riguarda centinaia di capi di bestiame, che adesso sono «liberi» da ogni tipo di limite. Hanno dato i frutti attesi, dunque, le azioni di profilassi e contrasto di queste malattie, nei cui confronti la sensibilità, da parte degli addetti ai lavori, da alcuni anni a questa parte è altissima. Negli ultimi mesi, si ricorda, sono stati dissequestrati più di trenta alleva menti fra Enna, Leonforte e varie cittadine della zona nord, perché non ci sono più, come registrato adesso per gli ultimi 4 allevamenti, "rischi" di diffusione delle patologie.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X