IL CASO

Piazza, scattano le sanzioni ai fiorai: «Ma per i chioschi paghiamo le tasse»

di

PIAZZA ARMERINA. Multati dai vigili urbani «per occupazione abusiva» della strada accanto al cimitero perché sarebbero privi di autorizzazione.

Ma soprattutto diffidati a smontare i loro chioschi di lavoro entro cinque giorni. Scatta la protesta dei fiorai che lavorano al cimitero Bellia, i cui box prefabbricati da anni si trovano al loro posto. I commercianti, e questa è la cosa incredibile, pagano il suolo pubblico ele bollette dei rifiuti, ma vengono considerati abusivi. Per quattro di loro sono arrivati verbali da 160 euro ciascuno. Adesso annunciano azioni legali e fanno sapere che non smonteranno le loro postazioni perché in ballo c' è il loro posto di lavoro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X