KORE

L’Ars taglia i fondi all’università di Enna ma arrivano in soccorso i privati

di

ENNA. Mentre l'aula, all'Ars, bocciava con voto segreto un emendamento che avrebbe esteso il contributo (una quota parte dei fondi Pac 2014-2020), anche all’Università Kore, l'ateneo ennese siglava un accordo con due importanti realtà imprenditoriali, la ”Mapei spa” del patron Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria e l'austriaca “Strabag”, che finanzieranno quattro dottorati per la cifra complessiva di 80 mila euro.

Una goccia nell'oceano rispetto al finanziamento predisposto dalla Regione per i tre atenei siciliani di Palermo, Catania e Messina ma una coincidenza che ben rappresenta la filosofia messa in atto dal giovane ateneo di Enna, andare avanti con le proprie forze.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X