IL CASO

Indagini sulla facoltà di Medicina a Enna, chiesta la rogatoria internazionale

di

ENNA. Nuova svolta nell'inchiesta della Procura sull'attivazione a Enna dei corsi di laurea in Medicina e professioni sanitarie dell'Università romena Dunarea de Jos di Galati. La Procura ha chiesto una rogatoria internazionale, forse proprio in Romania, il cui esito dovrebbe arrivare in questi giorni.

E in settimana il Tribunale collegiale civile di Caltanissetta dovrebbe fissare l'udienza per pronunciarsi sul reclamo, formulato dall'Avvocatura dello Stato su input del ministero dell'Istruzione, dell'Università e della ricerca, contro la legittimità dei corsi a Enna, in «estensione didattica in aula remota», messa nero su bianco dal Tribunale monocratico civile di Caltanissetta. Secondo indiscrezioni provenienti dal secondo piano del Palazzo di giustizia di Enna, l'attenzione dei magistrati che coordinano l'inchiesta, i sostituti Francesco Lo Gerfo e Giovanni Romano, diretti dal procuratore Massimo Francesco Palmeri, sarebbe concentrata, per il momento, su questi cruciali aspetti.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X