TURISMO

Pasqua a Enna, per il futuro occhio ai bandi europei

di

ENNA. Il Comune è entrato nella fase di programmazione piena per i riti pasquali. E l'assessore al Turismo Paolo Di Venti ad oggi ha due obiettivi: non spezzare il collegamento annuale delle manifestazioni e programmare per il prossimo futuro interventi più corposi sfruttando i bandi europei e regionali. La Settimana santa ennese apre quest'anno il 20 marzo, con la domenica delle Palme, e si chiude 7 giorni dopo con la Pasqua. Assodata l'organizzazione 2016 Di Venti guarda già con attenzione al 2017 ed ha particamente pronto un progetto, elaborato insieme al funzionario comunale Sergio Maffeo, che in questi giorni partirà per Palermo.

Il Comune propone un investimento di 120 mila euro con la compartecipazione della Regione del 41 per cento, il resto è a carico di palazzo di città. «Su questo evento - dice l'assessore - noi vogliamo investire davvero per esportare i riti pasquali al di fuori dalla Sicilia. È nostra intenzione partecipare alla Bit di Milano».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X