COMUNE

Nicosia, è scontro sui biglietti dei pendolari

di

NICOSIA. Non tarda ad arrivare la replica di Astac sul disservizio che stanno subendo gli studenti pendolari che dalla frazione di Villadoro si muovono ogni giorno per frequentare la scuola a Nicosia.

Dal primo marzo gli studenti, che dovrebbero beneficiare dell’abbonamento pagato dal Comune, per viaggiare devono acquistare un biglietto da 4,20 euro. La ditta di trasporti dice di vantare un credito di 63.254 euro, fondi che il Comune ha ricevuto dalla Regione e non versa alla Astac. Il Comune risponde che quei fondi sono destinati al trasporto urbano e non al trasporto alunni.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X