GUARDIA DI FINANZA

Truffe con i fondi pubblici, 77 denunciati nell'Ennese

ENNA. La guardia di finanza ha denunciato 19 persone per reati tributari e chiesto il sequestro di beni e titoli, per equivalente, per oltre 4 milioni di euro. È uno dei dati contenuti nel consuntivo del 2015 delle fiamme gialle del comando provinciale di Enna, diretto dal colonnello Giuseppe Licari, tracciato ieri mattina.

Ed emergono cifre preoccupanti, oltre che sul fronte dell’evasione fiscale, per quello che riguarda i contributi pubblici: su verifiche complessive per 11 milioni 319 mila euro, sono state riscontrate indebite percezioni per 4 milioni 122 mila euro e bloccate erogazioni per 1 milione 608 mila. I denunciati, per questa ragione, sono 77.

Le tre «aree strategiche» sono state riassunte nel «contrasto all’evasione, all’elusione e alle frodi fiscali»; nel «contrasto agli illeciti in materia di spesa pubblica e all’illegalità nella pubblica amministrazione»; e nel «contrasto alla criminalità economico-finanziaria».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X