COMUNE

Piazza, resa dei conti sulla sfiducia al sindaco

di

PIAZZA ARMERINA. Il giorno della verità per il futuro politico della città dei mosaici. Oggi pomeriggio alle 17, infatti, verrà discussa in consiglio comunale la mozione di sfiducia al sindaco Filippo Miroddi. Le opposizioni, con 11 firme e altrettanti voti, non hanno i numeri per mandare a casa il primo cittadino. Servono 14 voti, i due terzi dell’aula consiliare.

E intanto dalla società civile e dalla politica non rappresentata in aula arrivano pareri discordanti sull’appuntamento politico. «La cosa più grave sarebbe pensare di essere governati da un commissario straordinario che rispettando il ruolo che rappresenta non può, per vari motivi, confrontarsi e relazionarsi con i problemi che riguardano la città e con le scelte di sviluppo economico sociale culturale commerciale», spiega Salvatore Manuella, responsabile provinciale di Confesercenti.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X