L'ACCORDO

Aidone, intesa raggiunta: 25 mila euro ad Alisea

di

AIDONE. Subito 25 mila euro dal Comune alla coop Alisea per pagare i dipendenti e dare continuità al servizio. Accordo trovato tra le due parti dopo il sit in di protesta messo in atto davanti al palazzo comunale di Aidone da Alisea, la cooperativa che si occupa del ricovero dei disabili psichici con diversi centri di accoglienza tra Caltagirone, Piazza Armerina e Aidone. La coop vanta decine e decine di migliaia di euro di crediti nei confronti del Comune e dopo vari solleciti e diffide aveva deciso martedì di manifestare in modo pubblico il proprio disappunto, facendo scendere in piazza gli operatori, i ricoverati e i familiari. Poi l’incontro al palazzo comunale tra il sindaco Vincenzo Lacchiana e il rappresentante legale della coop, Luca Interlandi.

Presenti all'accordo anche il Comando Stazione dei carabinieri e il commissariato di Piazza Armerina. Con l’intesa raggiunta l’amministrazione comunale si è anche impegnata a pagare la parte restante dei crediti entro il 15 aprile, previa verifica contabile e solo dietro rinuncia da parte della coop di «qualunque azione giudiziaria esecutiva pendente contro il Comune». Interlandi ha dato mandato al proprio legale, infatti, di ritirare il decreto ingiuntivo in atto. In ballo anche un’altra somma di 118 mila euro che dovrebbe essere pagata dall’Asp al Comune, come compartecipazione alla retta giornaliera per l’anno 2015, e poi dal Comune girata alla stessa cooperativa. In base all’accordo questa somma, non appena incamerata dalle casse comunali, verrà erogata ad Alisea entro sette giorni. L’amministrazione per questo si è impegnata a sollecitare con determinazione l’Asp, se necessario anche attivando azioni esecutive.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X