LA VOTAZIONE

Troina, Comune parte civile al processo di mafia

di

TROINA. Nervi tesi fra maggioranza e opposizione consiliare dopo che, giovedì sera, il consiglio comunale, coi soli voti della maggioranza, ha votato l’atto di indirizzo per la costituzione di parte civile del Comune al processo di mafia «Discovery», operazione condotta a giugno 2015 e che portò all’arresto di 13 persone in stretti legami con gli esponenti della famiglia del clan catanese dei Santapaola.

L’opposizione, gruppo Insieme per Troina, si è astenuta affermando che la scelta «delicata» poteva e doveva essere presa in Giunta. Il sindaco Venezia definisce la decisione del consiglio comunale «un atto politico di grande valore simbolico».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X