TRIBUNALE

"Spaccio di droga", leonfortese resta in cella

di

LEONFORTE. Resta in carcere Antonino Trovato, il cinquantottenne arrestato dagli agenti del Commissariato di Leonforte per detenzione ai fini di spaccio di hashish. Secondo l’accusa, Trovato spacciava nonostante si trovasse agli arresti domiciliari.

La convalida si è svolta ieri mattina, nella saletta per gli interrogatori della casa circondariale di Enna. L’indagato è difeso dall’avvocato Ones Benintende. Al termine dell’udienza, dunque, il giudice ha disposto la permanenza in stato di custodia cautelare in carcere. Due mesi fa, infatti, era stato posto ai domiciliari, dopo esser stato arrestato dai carabinieri della stazione di Leonforte per spaccio. I militari lo avevano colto in flagrante, sequestrando più di ottocento grammi di fumo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X