IL CASO

Miniera di Pasquasia, la bonifica ferma al palo

di

PASQUASIA. A quasi un anno dal dissequestro del sito, nell’ambito di un’inchiesta su un presunto traffico illecito di rifiuti diretta dalla Dda di Caltanissetta, la miniera di Pasquasia sarebbe senza custodia.

E la bonifica da 22 milioni di euro, finanziata nell’ambito di un accordo quadro dal Ministero dell’Ambiente – e pure cominciata, alcuni anni orsono – resta ferma al palo. A denunciarlo è il presidente della Commissione Urps per le miniere siciliane Giuseppe Regalbuto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X