COMUNE

Bilancio in ritardo, scoppia la polemica a Nicosia

di

NICOSIA. Il Bilancio di previsione è in alto mare e mentre l’amministrazione spera nella proroga, che non è ancora arrivata e i termini per l’approvazione da parte del consiglio comunale sono scaduti il 30 aprile scorso, dall’opposizione arriva una diffida.

Il Bilancio degli enti locali andava approvato, dal consiglio comunale, entro il 31 marzo, scadenza poi slittata, con una proroga, al 30 aprile, ma il Comune di Nicosia non ha ancora inviato la bozza nemmeno alla Commissione consiliare competente e non si sa nemmeno quando verrà inviato, perché non si sa a che punto è l’elaborazione dello strumento finanziario per l’anno in corso. Di sicuro c’è solo che la bozza di Bilancio non è pronta. «Per quanto riguarda il Bilancio - taglia corto il vicesindaco Annamaria Gemmellaro che ha la delega al Bilancio - speriamo nella proroga». Proroga che però non si sa ne quando e nemmeno se arriverà.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X