PALLAMANO

L’Haenna pensa già al futuro, Savoca: «Per fare meglio serve l’aiuto di tutti»

di
enna, haenna, pallamano, Enna, Sport

ENNA. Chiusa la stagione con una prevedibile sconfitta sul campo del Benevento, ma con in mano la conquista di una quasi «miracolosa» salvezza in serie A1 maschile, in casa della Pallamano Haenna si inizia già a pensare al futuro. In seno alla società si vuole cercare di evitare di partecipare alla prossima stagione con lo stesso patema d'animo di quest'anno ovvero con l'eterna incertezza sulle disponibilità finanziarie anche se c'è stato lo stesso un pool di imprese locali che hanno sostenuto la società ennese in questa entusiasmante avventura.

Ed inoltre c'è da dire a prescindere dai problemi di natura economica per precisa scelta scelta societaria la prima stagione in A1 è stata condotta con un organico composto tutto da elementi locali e senza l'ausilio di nessun atleta straniero. Tutto ciò ha portato a valorizzare tanti giovani come il pivot Zoe Mizzoni o a consacrare altri anche se ancora giovani tra i migliori giocatori del campionato come il terzino Giovanni Rosso che ha chiuso la classifica dei marcatori come uno dei migliori italiani tra le 30 squadre dei 3 giorni di A1.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati