NELL'ENNESE

Arrivano soldi arabi per Aidone, Piazza e Valguarnera

di

PIAZZA ARMERINA. Un investimento di 30 milioni di euro per salvare e promuovere le tracce lasciate dalla dominazione araba sui territorio di Aidone, Piazza Armerina e Valguarnera. Un'opportunità inedita per l'isolato entroterra siciliano. A comunicare l'impegno degli arabi per le piccole città del centro Sicilia è il sindaco di Aidone Vincenzo Lacchiana che ha firmato un protocollo di intesa con il governo dell'Arabia Saudita. In rappresentanza del principe Sultan Bin Salman bin Abdulaziz Al Saud, il segretario generale della suprema commissione per il turismo e le antichità, Ahmed Saeed Badrais, ha messo nero su bianco impegnandosi ad investire ben 30 milioni di euro per la costituzione del «King Salman Cultural and Architectural Islamic Arabic Center».

L'obiettivo degli arabi è quello di favorire la diffusione della conoscenza e della comprensione della civiltà islamica in Sicilia. Questo significa moneta per ristrutturare monumenti legati alla cultura araba, compresi interventi di nuova edificazione. Insieme alla delegazione saudita erano presenti con il sindaco Lacchiana ed alcuni importanti imprenditori, interessati ad esportare l'olio siciliano in Arabia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X