CHIESA

Il vescovo a Papa Francesco: "Venga a Nicosia da noi"

di

NICOSIA. Il vescovo Salvatore Muratore, scrive a papa Francesco e lo invita per una visita in Diocesi in occasione del bicentenario della fondazione, ma non dimentica di sottolineare i problemi del territorio. «Insieme alla mia Chiesa - scrive il vescovo Muratore a papa Francesco - avremmo un desiderio da manifestarle: averla per un giorno con noi nella nostra terra».

E già una terra, quella del centro Sicilia, che questo vescovo agrigentino sente sua fin da quando, a marzo del 2009, si insediò come XIV vescovo della Diocesi cittadina. All’epoca disse: «Da parroco ho imparato ad amare la gente e penso che si sia vescovi per stare con le persone, per gioire insieme, per condividere anche le difficoltà». E in questi anni il vescovo Salvatore Muratore di difficoltà territoriali ne ha condivise molte. Non si è mai tirato indietro. Ha sollecitato e sostenuto con appelli e azioni incisive. E lo fa anche questa volta.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X