AMMINISTRAZIONE

Maggioranza in Consiglio, strappo di Fiammetta ad Enna

di

ENNA. Filippo Fiammetta non fa più parte del gruppo consiliare di Sicilia futura. Ieri mattina ha protocollato al Comune la sua uscita. Va via perché «non condivide le scelte del movimento in proiezione futura». Esce da Sf ma per il momento rimane legato al sindaco Maurizio Dipietro e alla coalizione che lo sostiene.
«Sempre che - conclude Fiammetta - sarò coinvolto nelle scelte che l' amministrazione intende fare. Se mi accorgerò del contrario valuterò ogni atto di volta in volta». Insomma le turbolenze che i rumors avevano annunciato hanno trovato concreta rispondenza.

Un malessere, quello di Fiammetta che già si percepiva all' indomani dell' elezione di Dipietro e che neanche un anno dopo è esploso, proprio quando dentro Sicilia futura si ricomincia a parlare di movimenti interni alla delegazione assessoriale. A cambiare solo l' assessore alla Solidarietà sociale Giusy Macaluso e non il vicesindaco e assessore al Bilancio Angelo Girasole. La poltrona della Macaluso salterebbe per dare spazio ad un consigliere.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X