OPERAZIONE LOCKOUT

Catenanuova, condanna a sette anni per Di Marco

di

CATENANUOVA. Il Gup di Caltanissetta Valentina Balbo ha condannato a 7 anni di reclusione per associazione a delinquere di stampo mafioso Nunzio Di Marco «u trainisi», catenanuovese di 42 anni coinvolto, un anno fa, nell' operazione antimafia «Lockout», condotta dai militari del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Enna. La sentenza è stata resa nota ieri mattina. Il Pm Roberto Condorelli, nella requisitoria, aveva chiesto 8 anni e 4 mesi di reclusione.
Il giudice ha ritenuto sussistente, per Di Marco, l' aggravante di aver fatto parte di un' organizzazione armata, mentre ha escluso quella relativa al cosiddetto «reimpiego di denaro sporco» in attività lecite.

La requisitoria del sostituto procuratore della Dda di Caltanissetta, che ha coordinato le indagini svolte dagli uomini del Maggiore Michele Cannizzaro, risale a due mesi fa. Di Marco è difeso dagli avvocati Egidio La Malfa e Giorgio Antoci.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X