IL PRESIDENTE

Rifiuti, caos gestione a Enna. Il consiglio comunale: "No a Srl subito"

di

ENNA. Il presidente del consiglio comunale Ezio De Rose è impegnato a studiare la normativa che riguarda la gestione dei rifiuti in città. «Sto approfondendo - dice il numero uno di Sala d' Euno - la produzione legislativa in materia e quanto fatto dal Comune. Ho trovato, per esempio, che il 30 ottobre del 2014 la giunta guidata dal sindaco Paolo Garofalo deliberò un atto di indirizzo politico per la gestione in proprio dei rifiuti individuando la costituzione dell' Aro» ambiti di raccolta ottimali comunali. Come dire la strada della gestione comunale è stata già battuta.

«È bene sottolineare che il percorso che ci approntiamo ad attivare necessita di tempo per entrare a regime, stimo 2 o 3 anni». Ma c' è di più, secondo De Rose il passaggio del personale dall' Ato rifiuti all' Aro comunale può avvenire ma solo dopo il transito nella Srr. «Questo passaggio mi sembra davvero necessario. Solo così tale personale inserito nella Srr può essere poi comandato nell' Aro». E quest' ultimo soggetto istituzionale «può quindi decidere se affidare la gestione in house oppure ad una società mista pubblico/privato».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X