CONTROLLI

Cesarò, altri casi di brucellosi: sei bovini sotto sequestro

di

CESARÒ. Sei bovini, facenti parte di alcuni allevamenti, ubicati nelle contrade Bolo e Cosaro, sono stati posti sotto sequestro, unitamente ai rispettivi allevamenti, dopo che il responsabile del servizio veterinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale –Distretto di Taormina – ha segnalato al sindaco, Salvatore Calì che, a seguito di controllo, era stata accertata, alle prove diagnostiche ufficiali, che gli animali posti sotto sequestro erano affetti da brucellosi.

Il provvedimento di sequestro è stato firmato dal sindaco Calì con un’ordinanza ai fini della difesa sanitaria dei bovini sani degli stessi allevamenti e dopo il parere del responsabile del servizio veterinario del Distretto di Taormina. Per cui il primo cittadino ha disposto il sequestro fiduciario di tutto l’allevamento presso i proprietari degli allevamenti stessi e dei bovini infetti che devono essere tenuti rigorosamente separati dai capi sani, sia al pascolo che nei ricoveri ed abbeverati separatamente.

Inoltre, i bovini infetti dovranno essere macellati entro 15 giorni dalla data di notifica da parte del servizio veterinario, del provvedimento così come quelli risultati positivi ai successivi interventi fino, alla chiusura del focolaio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X