LAVORO

Piazza, il giudice dà ragione a cinque operai

di

PIAZZA ARMERINA. Dovevano essere assunti direttamente dalla Srr Caltanissetta Provincia Sud e non dalla Tekra. Il Tribunale di Enna, sezione del Lavoro, con una sentenza che rischia adesso di avere importanti ripercussioni sul personale del cantiere armerino della raccolta rifiuti, dà ragione ai cinque lavoratori piazzesi che nel 2014 si erano rifiutati di essere assunti dalla Tekra, la società che in questo momento gestisce l'appalto della raccolta differenziata porta a porta nei comuni della Srr nissena.

I cinque, che ora su ordine del giudice Daniela Francesca Balsamo, dovrebbero essere assunti direttamente dalla società di gestione dei rifiuti nissena, chiedevano l' assunzione diretta da parte della Srr, per poi essere utilizzati dalla ditta vincitrice dell' appalto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X