IL PIANO

Rifiuti a Enna, si cambia: "Fuori dall'Ato"

di

ENNA. Sala d'Euno approva il Piano di intervento per l' organizzazione dello spazzamento, raccolta e trasporto rifiuti dell' Aro, proposto dalla giunta guidata dal sindaco Maurizio Dipietro, e pone le basi per l' uscita del Comune dall'Ato rifiuti. Il si di 12 consiglieri di Patto per Enna, Amare Enna, Enna rinasce, Sicilia Futura, misto e all'ultimo momento si è aggiunto, a sostegno, il voto del consigliere di Azione popolare Saverio Cuci.

Nessun voto contrario solo 8 astenuti, di questi 5 Pd e 2 M5S, 1 Sicilia democratica. Da sottolineare che alla seduta si sono presentati solo cinque dei quindici consiglieri Pd. Un numero congruo per agevolare i lavori ma soprattutto per evidenziare la non completa adesione al programma Dipietro.

Adesso la delibera prende la strada per Palermo, assessorato regionale all' Energia per l' approvazione definitiva. Questa prevede l' uscita del Comune dalla gestione dell' Ato rifiuti e la costituzione di una srl comunale interamente a capitale pubblico dove troveranno posto tutti e 67 lavoratori di cantiere.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X