POLIZIA

Caccia alle auto e alle moto rubate a Enna: 10 mila controlli in quattro giorni

di

ENNA. Nel giro di poche ore, grazie alle sofisticate apparecchiature collegate a videocamere montate sulle volanti, è possibile controllare centinaia di targhe. E con questo metodo, in quattro giorni, la polizia è riuscita a controllare ben 10 mila veicoli nell' intera provincia di Enna. E nessuno è risultato rubato.

Andare in giro con macchine rubate, dunque, è diventato praticamente impossibile per ladri e ricettatori: adesso la polizia può fare controlli a tappeto. L' hanno battezzata operazione "safety car", perché - come l' auto che precede le monoposto in Formula Uno, in caso di incidente - c' è una vettura in circolazione, la cui presenza ha un impatto, sul controllo del territorio, elevatissimo.
Secondo gli agenti delle Volanti della questura, il piano di sicurezza rientra nell' ambito dell' implementazione, su scala nazionale, dei servizi contro furti e rapine di autovetture, autocarri e motocicli. Tutto ha avuto inizio il 20 giugno ed è durato quattro giorni, fino a venerdì, in sintonia con le disposizioni del Dipartimento della pubblica sicurezza - Direzione centrale anticrimine, della polizia di Stato.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X