TRIBUNALE

Enna, "raggiri per chiedere contributi": condannato a 6 mesi per truffa

di

ENNA. Esordendo così Filippo Garofalo, un quarantaquattrenne incensurato di Calascibetta, avrebbe raggirato cinque anni fa alcuni commercianti, chiedendo sponsorizzazioni per un inesistente torneo di calcetto o volley femminile.

Una vittima, dopo averlo denunciato, si è costituito parte civile. E ora il presunto truffatore è stato condannato in primo grado per truffa a 6 mesi di reclusione e 200 euro di multa, pena sospesa; oltre a dover pagare un risarcimento al commerciante, da quantificare in sede civile, più le spese di costituzione a giudizio. La sentenza è stata emessa dal giudice Vittorio La Placa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X