SANITÀ

Nicosia, a rischio la guardia medica di Villadoro: allarme per gli abitanti

di

NICOSIA. A rischio soppressione la guardia medica, preoccupazione nella frazione di Villadoro. Martedì un' assemblea pubblica per pianificare la protesta. Un incontro al quale parteciperà anche il sindaco Luigi Bonelli.

A far rischiare la chiusura è il progetto, voluto dal Governo Renzi, che mira a unificare guardia medica e medici di famiglia. A prevedere la fusione è l' atto di indirizzo per il rinnovo della convenzione di medicina generale del comitato di settore Stato - Regioni secondo cui l' assistenza sanitaria, attualmente garantita dalle guardie mediche, dovrebbe invece essere garantita attraverso "aggregazioni territoriali funzionali", cioè raggruppamenti di medici. Queste aggregazioni sarebbero attive, per garantire l' assistenza medica di base ai cittadini, dalle 8 di mattina fino alle 24. Dopo la mezzanotte e fino alle 8 del mattino, invece, chi avesse un problema sanitario potrebbe rivolgersi solo al 118 o al pronto soccorso ospedaliero.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X