COMUNE

Enna, clima rovente attorno al sindaco

di
Enna, Politica

ENNA. Di certo il sindaco Maurizio Dipietro mai si sarebbe aspettato un' estate così torrida. E a dare fastidio non è tanto la calura di fine luglio ma il clima rovente che si respira dentro il Comune. La soglia del tutti contro tutti sta per essere superata. Le ultime scelte del primo cittadino in materia di nomine hanno fatto saltare il tappo alla coalizione minoritaria che lo sosteneva ed oggi di ritrova senza consiglieri.

I mal di pancia sono forti ed evidenti. E' il caso della mozione sul randagismo presentata dai consiglieri Pd ma che ha trovato larghe adesioni fra i sostenitori di Dipietro. Su quest' atto si annuncia battaglia dentro Sala d' Euno perché, sarebbe talmente forte, da preannunciare una sorta di mozione di sfiducia per l' assessore Gianpiero Cortese.

Ma è una scusa, dentro palazzo di città si parla alla moglie perché la suocera intenda. Se all' interno dell' area di governo non c' è intesa, nell' opposizione le cose non stanno meglio. Dentro il gruppone del Pd le posizioni sono sparse e il capogruppo Salvatore Cappa stenta a tenere le fila.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati