TRIBUNALE

Record di sentenze a Enna, +20% in sette mesi

di

ENNA. Sale di un quinto il numero delle sentenze penali emesse dai giudici del Palazzo di Giustizia di Enna nei primi sette mesi dell' anno, grazie all' istituzione della sezione penale, presieduta da Francesco Paolo Pitarresi, e alle depenalizzazioni varate dal Parlamento all' inizio del 2016. Le udienze, sospese per la pausa estiva, riprenderanno a metà settembre, quando sono già fissati centinaia di processi.

In ferie dall'1 agosto, ma è già stop alle udienze Da ieri corridoi e aule semideserte contraddistinguono il pianterreno del palazzaccio, perché non ci sono più udienze fino a settembre. Tecnicamente il Tribunale non si fermerà, perché restano aperte le cancellerie e si svolgono udienze per i casi urgenti, convalide o direttissime. Inoltre è consentito il deposito delle denunce.

Ma fino a settembre, come in tutta Italia, non si svolgono udienze. Alla ripresa poi il Tribunale dovrà partire subito forte con processi già fissati per violenze sessuali, spaccio, maltrattamenti, associazione mafiosa e peculato.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X