CALCIO

Calcio, l' Enna detta le regole ai suoi giocatori e punta sul «fair play»

di
Calcio, Enna, Sport

ENNA. Nel nuovo corso dell' Enna, oltre alle prestazioni sportive dei suoi atleti tesserati in tutte le categorie, conteranno molto anche i comportanti disciplinari fuori e dentro il terreno di gioco.

Per questo motivo la società gialloverde, nella riunione di lunedì, ha deciso all' unanimità del suo gruppo dirigente di prevedere incentivi e premi che esaltino il comportamento, il far play e lo stile di tutti i giocatori, istituendo un vero e proprio premio da assegnare a tutte le quattro squadre, ovvero giovanissimi, allievi, junio res e prima squadra. Il premio la società lo dedicherà alla memoria dell' ex calciatore della Juvenes Enrico Greca, scomparso qualche settimana fa durante lo Juvenes Day. «Un calciatore gentiluomo, - fanno sapere dalla società - uno dei migliori talenti che il calcio ennese abbia mai espresso, che proprio per il suo stile, comportamento, garbo, gentilezza, rispetto per i compagni ed educazione, rimarrà sempre nel cuore di tutti gli sportivi ennesi».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati