LA VERTENZA

Troina, lavoratori dell'Oasi: si dimettano i vertici

di
Enna, Economia

TROINA. Continua a rimanere occupata, ad oltranza, l'aula consiliare del Comune dove, dalla tarda mattinata di martedì, si sono insediati, pacificamente, i dipendenti dell' Oasi Maria Ss che da 7 mesi non ricevono stipendi. I sindacati: «Non andremo via senza certezze e le dimissioni delle direzioni aziendali».

Dall'Istituto troinese non arrivano notizie ufficiali, né dichiarazioni. La decisione di proseguire ad oltranza con l'occupazione è stata comunicata ieri, in un incontro in Municipio tra il sindaco Fabio Venezia, l'amministrazione comunale e i segretari aziendali Cisl Fp, Uil Fpl e Nursind dell'Irccs.

Nonostante l'Asp 4 di Enna ha sbloccato, ieri mattina, il mandato di giugno, che entro i prossimi giorni metterà l'Istituto nelle condizioni di poter pagare ai propri dipendenti le due mensilità arretrate di febbraio e marzo 2016, sindacati e dipendenti continuano con la linea dura. Il 30 maggio avevano ricevuto lo stipendio di gennaio.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO OSCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati