STIPENDI

Oasi di Troina, boccata di ossigeno per i lavoratori

di

TROINA. Con lo svincolo di quasi tutte le somme pignorate da Riscossione Sicilia, che nei giorni scorsi hanno consentito di pagare ai dipendenti le due mensilità pregresse di febbraio e marzo 2016 e far ripartire l' attività dell' Istituto, sembrerebbe essere scongiurato il paventato rischio di chiusura dell' Oasi Maria Santissima di Troina.

A annunciarlo, il direttore degli Uffici di staff di presidenza dell' Oasi, Salvatore Impellizzeri, a pochi giorni di distanza dall' ennesima protesta di parte degli oltre 700 dipendenti dell' Irccs, senza stipendio da 7 mesi, culminata nell' occupazione pacifica e a oltranza dell' aula consiliare del Comune di Troina per tre giorni consecutivi. "La situazione dell' IRCCS Associazione Oasi Maria Santissima di Troina - ha dichiarato il direttore degli Uffici di staff di presidenza Impellizzeri - sta lentamente, pur tra le notevoli difficoltà tut t' ora esistenti, tornando alla normalità grazie all' impegno del vice ministro al Lavoro Teresa Bellanova e a quello del sottosegretario all' Istruzione Davide Faraone.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook