VILLA ROMANA DEL CASALE

Piazza Armerina, il Comune contro i commercianti morosi

di

PIAZZA ARMERINA. Canoni non pagati per quasi 100 mila euro, il Comune da' incarico ad un legale e avvia le procedure per lo sfratto dei venditori di souvenir dell' area commerciale della Villa Romana del Casale e per il recupero delle somme non versate. Situazione che rischia di diventare sempre più esplosiva quella nei rapporti tra la categoria dei commercianti e il Comune. Sala delle Luci, con una delibera, ha dato il via libera all' avvocato Salvatore Spinello a procedere per le vie legali.

La Giunta ha anche pubblicato, nella delibera, l' elenco delle mensilità non versate per l' affitto dei box commerciali dati in concessione ai commercianti. Secondo questo elenco diversi venditori di souvenir avrebbero arretrati da pagare per 30, 33, 34 o 36 mensilità, in altri casi 10, 17 o 27 mensilità. Nel totale, la cifra da recuperare sfiora i 100 mila euro.

La situazione rischia di far scoppiare nuove tensioni all'interno di un sito, l' area commerciale esterna alla Villa Romana, nel quale serpeggiano da sempre numerosi malumori.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X