IL CASO

Moschea a Valguarnera, il Consiglio non decide

di
Enna, Politica

VALGUARNERA. La moschea a Valguarnera continua ad aleggiare sugli abitanti della cittadina. L' ultimo consiglio comunale, che doveva trattare il protocollo d' intesa con gli arabi, sottoscritto sia dal sindaco Francesca Draià unitamente ai colleghi di Piazza Armerina e Aidone e che prevede investimenti per circa trenta milioni da parte del governo saudita con tanto di moschea a Valguarnera, infatti, non si è tenuto a causa di un vizio procedurale. Pertanto l' argomento verrà trattato in una prossima seduta.

L' argomento è particolarmente sentito dalla popolazione, come dimostra l' elevata presenza di pubblico e di agenti e carabinieri, pronti ad intervenire per smorzare eventuali intemperanze verbali del pubblico e degli stessi consiglieri. Per dei vizi procedurali rilevati dalla maggioranza e l' abbandono dell' aula da parte dell' opposizione, la trattazione del problema è slittata di una decina di giorni.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati