LIBERO CONSORZIO

Restano sospesi da ogni attività i 104 lavoratori precari dell'ex Provincia di Enna

di

ENNA. Nessuna certezza su quando potranno riprendere l' attività lavorativa. E' quanto ha detto il commissario straordinario dell' ex Provincia regionale Angela Scaduto, ai segretari provinciali di categoria di Cgil, Cisl e Uil Giovanni La Valle, Angelo Pirrera e Giuseppe Adamo riguardo alla drammatica situazione che vivono i 104 dipendenti precari dell' ex Provincia sospesi dall' attività lavorativa dallo scorso 1 agosto e "agganciati" all' ente solamente da un "filo" di natura giuridica. La Scaduto ha detto ai sindacalisti a chiare lettere che l' ente non è nelle condizioni di poter prendere alcun impegno sulla situazione di questi lavoratori.

E tra l' altro la sospensione di questi avrà un effetto boomerang negativo nell' assicurazione di importanti servizi alla collettività erogati dall' ente come la manutenzione delle strade e quella degli immobili scolastici come le scuole superiore di proprietà della Provincia. Infatti una buona parte di questi lavoratori precari che da un mese e chissà ancora per quanto tempo rimarranno sospesi si occupano di questi servizi e quindi venendo a mancare non potranno più essere garantiti. Ma a rischio tanti altri come ad esempio i servizi di assistenza erogati verso i disabili.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X