CORTE DEI CONTI

Più soldi negli stipendi dei dirigenti, condanna per l'ex Provincia di Enna

di

ENNA. Per dieci anni la Provincia di Enna avrebbe versato illegittimamente ai propri dirigenti una parte di stipendio non dovuta perché si sarebbe trattato, di fatto, della duplicazione di una quota già compresa nella busta paga.

Ora la Corte dei conti ha sancito che quella spesa costituisce danno erariale attribuendone la responsabilità all'allora dirigente del settore delle risorse umane Ignazio Merlisenna, 61 anni, che è stato condannato a restituire all'attuale Libero consorzio comunale la somma di 21.633 euro maggiorata di rivalutazione monetaria, interessi legali e spese di giudizio.

Si tratta però solo di una parte della spesa sostenuta dalla Provincia, quella non soggetta alla prescrizione quinquennale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X