AGRICOLTURA

Crescono le vendite della pesca di Leonforte

di
AGRICOLTURA, leonforte, pesca, Enna, Economia

LEONFORTE. «Il novanta per cento della nostra produzione viene esportata. Ma quest' anno non possiamo andare fuori dall' Italia perché non riusciamo a fare fronte alle richieste. Speriamo anzi di riuscire a coprire tutte quelle che provengono dal nostro Paese».

Carmelo Salamone, presidente del Consorzio di tutela della pesca tardiva, o "settembrina", è chiaro: il frutto tipico per antonomasia di Leonforte, prodotto con il marchio "Igp", quest' anno ha delle richieste record, e così, nonostante una produzione di 400 tonnellate, non sarà possibile esportare fuori dal Paese.
Salamone ne parla a due giorni dalla trentacinquesima edizione della Sagra della pesca, un evento -cult per i leonfortesi, che per l' occasione organizzano anche una serie di iniziative parallele, tra cultura, arte e spettacolo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati