LA DENUNCIA

Rifuti a Pietraperzia, il M5S: "Limiti smaltimento sbagliati"

di
m5s, pietraperzia, rifiuti, Enna, Politica

PIETRAPERZIA. I 5 Stelle di Pietraperzia denunciano, con un lungo comunicato, «la situazione assurda e schizofrenica che si trova a fronteggiare il Comune di Pietraperzia in materia di rifiuti» e chiedono l' adozione di provvedimenti urgenti. il documento è firmato da Chiara Stuppia, portavoce del Movimento e capogruppo 5 Stelle al consiglio comunale pietrino. I pentastellati contestano, tra l' altro, il limite imposto dalla Regione nel conferimento dei rifiuti solidi urbani.

Per Pietraperzia, viene stabilito un «assurdo ed inammissibile limite di 4,5 tonnellate giornaliere». Il documento dei 5 stelle di Pietraperzia indirizzato a numero se autorità tra cui il Presidente della Regione Rosario Crocetta, il Dirigente Generale Dipartimento Regionale dell' Acqua e dei Rifiuti Maurizio Pirillo, il Commissario Straordinario Ato Enna Euno Sonia Alfano. Altri destinatari sono il Presidente della Commissione Ambiente e Territorio all' Ars Maria Leonarda Maggio e il sindaco di Pietraperzia Antonio Calogero Bevilacqua.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati