IL CASO

Avvocato ucciso a Pietraperzia, caccia agli assassini

di

PIETRAPERZIA. «Siamo operatori del diritto. Nessuno di noi può ritenersi immune da fatti del genere, dato il clima che si è creato nel nostro territorio». Risuonano le parole dell' avvocato Angelo Spataro, collega di studio e amico dell' avvocato Antonio Giuseppe Bonanno, vittima di un agguato a colpi di pistola mercoledì, il cui cuore ha cessato di battere venerdì alle 19 nel reparto di rianimazione dell' ospedale Sant' Elia di Caltanissetta.

L' avvocato Spataro è intervenuto ieri mattina, commosso, nell' auditorium Falcone e Borsellino del Palazzo di Giustizia di Enna, nel corso di un' assemblea straordinaria dell' Ordine degli avvocati, convocata proprio per determinazioni in merito al grave fatto di sangue, che ha scosso profondamente l' avvocatura, ma anche i magistrati e gli operatori della giustizia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X