GIUSTIZIA

«Procura disagiata»: incentivi ai magistrati distaccati a Enna

di

ENNA. Dopo quasi un anno di emergenza -organico, un concorso nazionale e una richiesta di applicazioni straordinarie andati deserti, finalmente da Roma è arrivata l' attesa dichiarazione: la Procura di Enna è sede "disagiata", perché mancano 4 sostituti su 8.

E non si tratta di un particolare da poco: adesso, i magistrati che accetteranno Enna per restarci almeno tre anni, avranno incentivi economici e di anzianità di servizio. Ma la buona notizia è offuscata dalla previsione, da parte del Ministero della Giustizia, dell'applicazione di 3 soli posti e non quattro, come è previsto negli organici, quasi a voler portare avanti il progetto di riduzione dei magistrati, già bocciato dalla Procura e dal Consiglio giudiziario del Distretto di Caltanissetta, su cui ancora deve decidere il Ministero di via Arenula.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X