MICROCREDITO

La rete per le start-up di Troina estesa a Centuripe e Nissoria

di
Enna, Economia

ENNA. Il microcredito, progetto pionieristico per il Comune di Troina, si allarga ad altri Comuni. Hanno già aderito Capizzi e Cesarò, nel messinese, mentre Centuripe e Nissoria sono in trattative per ampliare ai piccoli centri ennesi la possibilità di sostenere nuove idee imprenditoriali.

La rete, di cui Troina è Comune capofila in Sicilia, ha già avviato la prima delle oltre 30 le richieste di finanziamento prevenute, mentre altre 20 sono in itinere. Questi i primi risultati ad un anno di lavoro dalla stipula della convenzione con l' Ente nazionale per il microcredito, che prevede sostegno agevolato alle piccole e medie imprese del territorio. Troina, primo Comune della Sicilia, ha già avviato il progetto, per creare occupazione e nuovi posti di lavoro, attraverso un fondo di garanzia di 300 mila euro.

L' iniziativa, nata dalla sinergia tra i due Enti pubblici, con la collaborazione della società di tutoraggio «Sicilia Work Hub» e l' accordo della Banca di Credito Cooperativo La Riscossa di Regalbuto, è stata avviata ufficialmente con l' incontro di presentazione del progetto alla cittadinanza, svolto nell'aula magna dell' Istituto «Ettore Majorana».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati