SALA CERERE

I parlamentari 5 Stelle all'attacco: «La sanità preda della corruzione»

Enna, Cronaca

ENNA. «Vogliono privatizzare la sanità». E'questo l' accusa lanciata da alcuni parlamentari 5 stelle a Sala Cerere nel corso di un convegno sulla sanità. Presenti i parlamentari Antonino Viglianesi, Maria Lucia Lorefice, Azzurra Cancellieri, Francesco Cappello e Paola Taverna che si sono confrontati con il direttore sanitario dell' Asp 4 Emanuele Cassarà. È stata sottolineata la valutazione negativa data alla riforma regionale e, a livello nazionale, al decreto Balduzzi. Il consigliere 5 stelle Davide Solfato ha lanciato l' allarme sul piano di riorganizzazione: «È una riforma che accentua le difficoltà della sanità sul territorio con tagli alle strutture e ai servizi».

Verrebbero cancellati i Pronto soccorso di Leonforte e Piazza Armerina e l' ospedale di Nicosia diventerebbe nosocomio di zona disagiata. Per i parlamentari del Movimento 5 stelle la sanità "è preda della corruzione e un progetto latente tenderebbe verso la privatizzazione".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati