MINORI

Stalker a diciassette anni, lascia la cella per i domiciliari nell'Ennese

di

ENNA. Ha lasciato l' Istituto penale minorile di Caltanissetta per essere trasferito in una comunità alloggio, il diciassettenne, arrestato il 12 ottobre in flagranza, dai carabinieri della Compagnia di Nicosia, con l'accusa di stalking e tentata violenza sessuale su minori, per avere perseguitato la sua ex fidanzata minacciandola di diffondere, sui social, video che li riprendevano mentre si scambiavano "effusioni". La minaccia di diffondere le immagini sarebbe stata portata avanti per convincere la ragazza a continuare la relazione.

I fatti che hanno portato all' arresto si erano verificati in un Comune della zona nord dell'Ennese, ma come spiega il procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Caltanissetta, Laura Vaccaro, si tratta di un fenomeno in aumento che spesso rimane sommerso.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X