CARABINIERI

Barrafranca, l'allevatore sfugge all'agguato e si rifugia nella caserma

di

BARRAFRANCA. A due mesi dall'omicidio dell' avvocato Bonanno, nell'ennese si torna a sparare. Questa volta non ci sono morti, ma l'allarme rimane alto. Erano le 19 di sabato quando un uomo di 37 anni a bordo della sua auto stava percorrendo una strada interpoderale che collega Barrafranca a Pietraperzia.

Lungo il percorso, in un tratto particolarmente stretto, è stato raggiunto da una rosata di colpi. È rimasto illeso, ma per i carabinieri che seguono le indagini, sarebbe stato un puro caso. Chi ha sparato lo ha fatto con l' intenzione di uccidere.

L' agguato è avvenuto in contrada Tardara. I colpi, sparati da un fucile a pallettoni, hanno raggiunto il parabrezza dell' auto su cui viaggiava l' allevatore e hanno frantumato anche il finestrino lato guida e se non hanno attinto l' autista è stato per pochissimo.

Cristina Puglisi

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X