VIA ROMA

Sede vuota ma doppi turni in un liceo, ad Enna la protesta dei genitori

ENNA. Per protestare contro il «mancato  diritto allo studio» i genitori del liceo di Scienze umane e  musicali si sono dati appuntamento domani in piazza Europa, a  Enna per poi sfilare lungo la via Roma.

Da mesi c'è in atto un  vero e proprio braccio di ferro tra la dirigente scolastica,  Maria Filippa Amaradio, i genitori e gli alunni a causa del  mancato trasferimento del liceo a Enna Bassa, nella sede  destinata dalla Provincia. Gli allievi sono attualmente ospiti  del classico Colajanni e costretti a turni pomeridiani e a  notevoli disagi per i pendolari.

«Lo stress psicofisico cui sono soggetti tutti gli alunni, in  particolare quelli disabili, sta pregiudicando le attività  didattiche» si legge in una nota inviata dal Comitato dei  genitori al prefetto di Enna, al sindaco, al commissario  straordinario del Libero consorzio ennese e alla Procura. Le  innumerevoli richieste di incontri con la dirigente scolastica  sono state sempre disattese", concludono i genitori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X