L'ALLARME

Meningite, pochi vaccini a Enna: 500 scorte pronte per metà gennaio

di
allarme meningite, enna, Enna, Cronaca

ENNA. La meningite continua a fare paura. E sebbene non ci sia nessun allarme né pericolo di epidemia scatta la corsa alla vaccinazione di cui aumentano le richieste.

Le scorte, esigue, in possesso dell’Asp 4 di Enna, sono in esaurimento per soddisfare l’aumento della domanda di vaccinazione, sono state ordinate 500 dosi di vaccino contro la meningite che arriveranno solo a metà gennaio. È già tornato a casa, completamente guarito, l’uomo a cui a metà dicembre scorso era stata diagnosticata una meningite virale.

La richiesta di vaccinazione contro il meningococco è aumentata per la psicosi che si è creata dopo il caso registratosi nell’ennese e quelli registrati in Toscana e in altre regioni italiane. Per vaccinarsi ci si deve rivolgere alle Asp. Al momento il vaccino in uso, il Nimenrix, scarseggia dappertutto e alcuni presidi sanitari lo hanno già esaurito.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati